Pizza al padellino a Torino? Da Cinepizza ti diamo anche la ricetta

    Se vuoi mangiare una buona pizza al padellino vieni in zona Torino centro: Cinepizza è pronta ad accoglierti.

    Ma se preferisci invece tuffarti nel fai da te, ti mettiamo a disposizione la nostra ricetta.

    Potrai sfruttarla per preparare la pizza al padellino da casa o valutare la qualità del nostro piatto ancora prima di venire a trovarci. Parliamo di una ricetta estremamente semplice che, come vedrai, richiede pochi e basilari ingredienti.

    Servono però due elementi segreti: due piccoli assi nella manica che possono fare la differenza tra un prodotto normale e uno ottimo. Si chiamano passione ed entusiasmo, che quotidianamente mettiamo nel nostro lavoro per realizzare una buona pizza al padellino e proporla ai nostri clienti.

    Se possiedi queste armi, puoi cimentarti anche tu nella preparazione. E il risultato è assicurato. Ecco come procedere.

    Pizza al padellino a Torino: la ricetta in 5 punti

    Per comodità ti illustriamo la ricetta della Margherita, ma lo stesso procedimento vale nella sostanza per ogni altra varietà. L’importante è passare per 5 fasi principali:

    1 – L’ impasto. Per fare l’impasto hai bisogno di 1 kg di farina 00. Versala in un contenitore a scelta e crea un piccolo foro in mezzo, nel quale aggiungere, mano a mano, 500 gr d’acqua. Versala gradualmente e aggiungi 5 gr di lievito di birra. Intanto continua a lavorare la pasta e metti anche due cucchiai d’olio. Infine aggiungi 10 gr di sale. Lo saprai già ma te lo ripetiamo lo stesso: mai mettere il sale insieme al lievito; il primo infatti inibisce l’azione del secondo. Fai riposare per 6/8 ore.

    2 – Le forme di pizza. Una volta che l’impasto è lievitato, accertati che sia fresco, vellutato e non appiccicoso. È la garanzia per essere sicuri di aver fatto una pasta soffice. Quindi crea delle forme di pizza che possano adagiarsi su un tegamino da 20 cm. Prima di stenderle sopra, però, metti un filo d’olio sul tegamino e spargilo con un pezzo di carta sul fondo.

    3 –  La stesura. Stendi il panetto con un contatto leggero su una tavola di legno. Lascia il bordo di almeno mezzo centimetro e dopo aver dato la forma definitiva alla pizza al padellino riponila sul tegamino.

    4 – La farcitura: armati di passata di pomodoro e di mozzarella e ricopri la pizza a piacere-

    5 – La cottura: fai cuocere a 275° e lascia in forno per circa 10 minuti (sto parlando del tuo forno; nel mio per fortuna ci vuole meno tempo 🙂 ). Una volta terminata la cottura aggiungi basilico e origano.

    Questa è la successione che devi rispettare per realizzare la tua pizza al padellino. Se invece sei stanco e vuoi prenderti un giorno di riposo, non ti preoccupare. Te la portiamo a casa noi direttamente.

    Buon appetito!

    Leave a Reply